Rogna del gatto, come curarla e prevenirla

rogna gatto, una brutta malattia

La rogna del gatto è una malattia che si verifica sulla loro pelle. È altamente contagiosa e per questo motivo si consiglia, non appena un gatto è sospettato di avere dei sintomi, di prendere appuntamento immediatamente dal veterinario. Al fine non solo di diagnosticare e dare il trattamento, ma anche per evitare che altri animali domestici che possono abitare la casa possano essere infettati.

Causa della rogna del gatto

La rogna del gatto è causata da acari, che sono animali molto piccoli, quasi microscopici, con un aspetto simile a un ragno. È abbastanza contagiosa e può essere trasmessa attraverso il contatto fisico con un gatto precedentemente infetto. Tuttavia, ci sono diversi tipi di acari che sviluppano diversi tipi di rogna.

Tipi di acari che producono la rogna del gatto

Ci sono 4 tipi di acari che causano la rogna nei gatti. E quindi anche 4 diversi tipi di rogna che possono presentare e manifestare sintomi diversi.

  • Caro notoedres cati: Questo tipo di acaro colpisce solo i gatti e produce anche il tipo più comune di rogna nei felini. All’inizio influenzano solo la testa e le orecchie del gatto, ma in seguito possono colpire tutto il corpo. Il tipo di rogna prodotta da questo acaro prende il nome dalla rogna noto-edrica
  • Icarus otodectes cynotis: Questi sono gli acari che causano l’otite nei felini. Non è un acaro che colpisce solo i gatti, in quanto può colpire anche i cani. E il tipo di scabbia prodotta da lui prende il nome da Sarna Otodectics
  • Icarus Cheyletiella blakei: Questo tipo di acaro si distingue dagli altri perché è simile alla forfora. Anche a volte per mancanza di conoscenza il suo effetto può passare inosservato e preso come una semplice forfora. Questo tipo di acaro produce Rogna Queiletielosis.
  • Icarus demodex cati: Questo tipo di acaro è per lo più comune nei casi di scabbia nei cani, anche se di solito colpisce anche alcuni gatti. Producono un tipo di scabbia nota come scabbia demodecica, che è la meno contagiosa delle precedenti 4, in quanto gli acari sono alloggiati nei follicoli piliferi dell’animale.
Sintomi della rogna del gatto

Anche se ci sono diversi tipi di rogna nei gatti, sotto nomineremo i sintomi principali che di solito si verificano nella maggior parte dei casi al fine di essere attenti se vedi questi segni nel tuo gatto.

  • – Eruzioni cutanee, Irritazioni
  • – Prurito intenso
  • – Bruciore della pelle
  • Perdita di peli
  • Perdita di peso
  • – Umore in declino
  • Rossore della pelle nelle aree colpite
  • – Ferite e croste della pelle.
  • Cattivo odore nelle ferite.
Come curare la rogna del gatto

Inizialmente se sospetti che il tuo gatto sia affetto da questa malattia, deve essere portato dal veterinario per l’esame e diagnosticato per iniziare un trattamento appropriato. A seconda del tipo di scabbia e dello stato di gravità in cui ti trovi.

Isolare il gatto infetto

Il primo consiglio da dare per iniziare il trattamento per la scabbia è che il gatto affetto dovrebbe essere isolato da altri animali domestici e persino dalle persone in casa. Per la malattia può essere trasmesso sia agli animali che agli esseri umani.

Disinfetta gli oggetti, usa guanti

Tutti gli oggetti appartenenti al felino come cucce, cuscini, giocattoli, alimentatori e anche le aree in cui rimane di più devono essere lavati e disinfettati. Inoltre, durante le applicazioni dei trattamenti impedisci alla tua pelle di avere un contatto diretto con il gatto. Si consiglia di indossare guanti e lavare gli elementi utilizzati per la vostra cura quotidiana.

Somministrare la cura antibiotica

Dopo la diagnosi, il veterinario applicherà antibiotici, sia per via endovenosa che cutanea. E il tempo del trattamento durerà a seconda del grado di gravità in cui si trova il paziente. Ci sono anche alcuni rimedi casalinghi, come aceto bianco, zolfo, acido borico e oli essenziali o estratti vegetali come origano, poleus e rosmarino. Tuttavia, si consiglia di consultare in anticipo un veterinario esperto.

Prevenire la rogna nel gatto

Il modo migliore per evitare di dover combattere una malattia come la rogna nel tuo gatto è applicare metodi di prevenzione. In questo modo contribuirai al mantenimento della salute del tuo gatto applicando i seguenti suggerimenti:

  • Igiene: cerca di tenere d’occhio l’igiene del corpo del tuo gatto. Lava e disinfetta periodicamente le coperte e la cuccia. Al fine di eliminare eventuali parassiti che possono abitare lì.
  • Pipette: È importante disinfettare  regolarmente i parassiti del gatto. Tuttavia, consultare il proprio veterinario per fornire il prodotto contro i parassiti appropriato in base alla sua età e peso.
  • Uso di bagni antiparassitari secchi: Oltre a shampoo e sapone per combattere i parassiti puoi anche usare un bagno asciutto che protegge la pelle del tuo gatto.
  • Vaccini contro i parassiti: iniettabili antiparassitari che mantengono il gatto al sicuro.
  • Visite veterinarie: è importante tenere d’occhio il probabile strano comportamento del tuo gatto. Ad esempio, se lo vedi graffiare più del normale, se vedi qualche tipo di bocciolo o dermatite sulla pelle, e anche se noti un che è di cattivo umore. Nel caso in cui si presentano sintomi di rogna, la malattia viene rilevata e trattata in tempo.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *