Come prendersi cura di un gatto

Quando parliamo di gatti, si apre un mondo intero. Come prendersi cura del gatto nel modo migliore? Cibo, sterilizzazione, carattere e oggetti variano. Abbiamo selezionato alcuni dei nostri migliori articoli sull’argomento e li abbiamo riutilizzati in questo speciale su come prendersi cura del gatto per fornirti una guida completa al mondo felino. Ecco alcuni suggerimenti su come prendersi cura del vostro gatto:

Come pulire la lettiera del gatto

Uno dei problemi più “importanti” per gli amanti dei gatti è legato alla pulizia della lettiera, un mal di testa per coloro che non hanno esperienza nella pulizia della casa. Quali prodotti utilizzare per pulire la lettiera in modo ottimale? In questo articolo vi dimostriamo come pulire la efficace e velocemente la lettiera in modi diversi

Scegliere la cuccia ideale per il micio

Qual è la cuccia ideale per il tuo gattino? I gatti sono di solito dormiglioni e animali molto freddi e in modo che possano far fronte alla stagione invernale è bene scegliere una cuccia adatta. Puoi comprarla o decidere di farla da solo. Se si sceglie il primo assicurarsi che sia abbastanza capace, morbida e che si adatta ai gusti del vostro gatto e alcuni standard; Viceversa se avete intenzione di costruirne una, può essere una buona idea di utilizzare una scatola di frutta di legno, quindi non sarà solo confortevole, ma anche calda.

Impedire al gatto di graffiare i mobili

A volte vivere insieme a casa con i nostri animali domestici diventa molto difficile, perché nella loro esuberanza finiscono per creare veri disastri a casa, soprattutto sui mobili e accessori decorativi. Quindi, abbiamo bisogno di idee su come evitare che i gatti graffino mobili, divani e poltrone, ma anche tappeti, tende e altro ancora

Il carattere del micio

Un gatto, come ogni essere vivente, ha certe caratteristiche di carattere, ma ogni individuo è una creatura a se stesso, con i suoi gusti, le sue paure, i suoi atteggiamenti. Hai più di un gatto? Se la risposta è sì, allora sicuramente sai che non sono caratterialmente uguali. Non stiamo parlando di colori o forma, stiamo parlando di carattere. Ci sono gattini spaventati e gatti audaci, coccoloni o schivi. È una teoria comune che il gatto è egoista e poco socievole.

Si dice che non si attacca al suo padrone e che è molto solitario. Chiunque abbia mai avuto un gattino sa che non è così. Il gatto è semplicemente indipendente, ma vive emozioni e affetti come tanti altri animali. Se lasci il tuo gatto in pace, ben equipaggiato con cibo, acqua e lettiera pulita, probabilmente non lo troverai disperato, ma questo non significa che non sarà felice di rivederti.

Hai un gattino che sembra poco socievole? Ti consigliamo di rispettare il suo carattere, ma di non arrenderti a lui. Non vuole stare tra le tue braccia? Accarezzalo con molta pazienza stando seduto accanto a lui, e senza forzarlo a venire in braccia. Il tempo compenserà la tua pazienza.

Combattere l’allergia ai peli del gatto

I gatti, soprattutto nei mesi di muta, perdono un sacco di peli che volano intorno alla casa posandosi ovunque. L’accumulo di polvere e peli può causare reazioni allergiche: come limitarli? Per contenere il “danno” è possibile intervenire con specifiche pulizie per completare la rimozione dei peli superflui del nostro amico a quattro zampe. Magari utilizzando un guanto apposito in modo da far sembrare il trattamento delle carezze.

Se micio non vuole mangiare

Può accadere che il tuo gatto inizi improvvisamente per capriccio e non voglia più mangiare. Come risolvere il problema? Ci sono alcuni metodi per cercare di affrontare il problema che può essere più o meno serio a seconda della disposizione del gatto in questione. Se il gattino di solito mangia cibo secco, sostituirlo con uno umido. Snack alternativi come paté, scegliere i gusti più insoliti. È probabile che il gatto inizi a mangiare con gusto, attratto dall’aroma di queste gustose novità. Alcuni felini amano rosicchiare i resti di carne, ma solo quando non sono ancora cotti.

Occasionalmente offre pezzi di pelle, tendini o cartilagine di carne bianca e rossa. Alcuni li rifiuteranno categoricamente, mentre altri saranno felici di provare queste delizie. Per ripristinare l’appetito del tuo gattino, preparali zuppe di cereali e verdure, ma arricchiscile con paté di carne specifica per gatti. È spesso la novità che li rende di nuovo avidi e appetenti. L’ultima spiaggia è il veterinario. Se, nonostante tutti questi tentativi, il gatto semplicemente non vuole sapere di mangiare, ci può essere un problema medico che solo il veterinario può risolvere. Si consiglia di visitare il proprio amico a quattro zampe e seguire le istruzioni che lo specialista vi darà.

Come tagliare le unghie al vostro gatto

gatti che vivono tutta la vita entro le quattro mura domestiche, devono essere sottoposti al regolare taglio delle unghie. In caso contrario crescerebbero a dismisura provocando al micio non pochi fastidi e voi rischiereste di trovarvi divani e poltrone rovinate. Noi vi consigliamo di iniziare a tagliare le unghie al gatto già da cucciolo. Solo così il vostro amico a quattro zampe si abituerà alla manicure e non farà troppe storie ogni volta che dovrete procedere. Potete cimentarvi nel taglio delle loro unghie leggendo l’articolo come tagliare le unghie ai gatti.

 

Facebook Comments