Nobivac tricat trio, che cos’è

Nobivac Tricat TRIO è un vaccino liofilizzato vivo contro la calicivirosi felina, la rinotracheite virale felina e la panleucopenia felina. Ogni dose contiene almeno 4,6 log10 UFP di calicivirus felino, almeno 5,2 log10 UFP del virus della rinotracheite virale felina e almeno 4,3 log10 DICT50 del virus della panleucopenia felina per dose. L’eccipiente è composto da: gelatina, saccarosio, disodico fosfato diidrato.

Cos’è la calicivirosi felina

La Calicivirosi, proprio come la Rinotracheite Infettiva Felina, colpisce le prime vie respiratorie del gatto e pertanto le due malattie sembrano presentare molte analogie. È sostenuta da un RNA virus appartenente alla famiglia dei Calicivirus, molto contagioso fra i gatti e che permane a lungo nell’ambiente; la trasmissione avviene attraverso il contatto con individui malati o con secrezioni infette.

Sintomi

I ceppi del virus sono numerosi e quelli meno gravi provocano lesioni limitate al cavo orale dando luogo a febbre e depressione modesta accompagnati da scarso appetito; le infezioni più gravi invece causano vescicole linguali che evolvono in ulcerazioni del cavo orale, prurito nasale, starnuti, congiuntivite e dispnea provocando febbre alta, polmonite, forte anoressia ed abbattimento, mortalità elevata se colpisce soggetti giovanissimi. Alcuni ceppi possono causare dolori articolari e muscolari.

Immunizzazione con nobivac tricat trio

Questo farmaco è indicato per l’immunizzazione attiva dei gatti da 8-9 settimane di età al fine di ridurre i segni clinici e l’escrezione virale causata dall’infezione da calicivirus felino e virus della rinotracheite felina e per prevenire segni clinici, escrezione virale e panleucopenia causata dal virus della panleucopenia felina. La durata dell’immunità è di 1 anno per i componenti del calicivirus e del virus della rinotracheite virale felina e di 3 anni per il virus della panleucopenia felina.

Dosi e somministrazione

Queste sono indicazioni a scopo informativo ma è chiaro che per l’inoculazione del vaccino Nobivac tricat trio, bisogna affidarsi ad un veterinario. Prima dell’uso, ricostituire il vaccino con una fiala di Nobivac Diluent e consentirgli di raggiungere la temperatura ambiente. Il contenuto di una fiala vaccinale ricostituita (1 ml) deve essere iniettato per via sottocutanea immediatamente dopo la ricostituzione.

Programma raccomandato

Per la vaccinazione iniziale sono necessarie due dosi somministrate per via sottocutanea con un intervallo di 3-4 settimane. La prima dose viene somministrata all’età di 8-9 settimane di età e la seconda dose a 12 settimane.

Possibili reazioni del nobivac tricat trio

Un lieve gonfiore può verificarsi sul sito della puntura per alcuni giorni. Si può osservare un aumento transitorio della temperatura (< 40oC) e un leggero disagio generale può occasionalmente essere osservato per due giorni dopo la vaccinazione.

Riassunto e consigli

Come tutte le malattie altamente contagiose l’unico modo per proteggere i nostri piccoli amici resta la vaccinazione annuale, in grado di conferire protezione immunitaria sufficiente a combattere questa brutta infezione.

Facebook Comments

Leave a Reply