Gatto certosino, compagno ideale per i bambini

Gatto certosino, le sue origini

Avevamo già scritto sul gatto europeo bianco e nero, e sul gatto selvatico europeo, oggi vedremo le principali caratteristiche del gatto certosino. Le prime notizie di gatti blu in Francia risalgono al XVI secolo. Si presume che siano stati portati in Europa dalla Siria durante le Crociate. Leggende infondate li vincolano ai monaci, il cui monastero principale era il Grand Chartreuse. Nel XVIII secolo questi gatti blu sono stati chiamati ‘Chartreux’ e l’esistenza di colonie naturali di questa razza è documentata in diverse aree della Francia.

Più realistica, la qualità del suo mantello probabilmente ispirò il nome che sarebbe derivato da quello di una lana spagnola molto apprezzata nel XVIII secolo. Negli anni ’20 gli allevatori francesi si impegnarono a preservare questa razza, che fece il suo debutto nelle mostre europee nei primi anni ’30. Sfortunatamente, il loro numero è diminuito durante la seconda guerra mondiale. Il riconoscimento in Europa come razza indipendente è arrivato solo negli anni ’70. Sono stati esportati anche negli Stati Uniti, dove hanno ottenuto il riconoscimento nel 1987.

Il gatto certosino in Italia

Il gatto certosino è ancora una razza poco diffusa in Italia, ma il suo carattere e il suo aspetto lo rendono un gatto perfetto come animale domestico. Le sue origini sono antiche e ciò che lo distingue da altre specie feline è il suo attaccamento alla famiglia (e non alla casa). Affettuoso e molto leale, il certosino è un ottimo amico, anche per i più piccoli.

Aspetto del gatto certosino

Il gatto certosino ha un caratteristico colore grigio, che può essere di diverse tonalità ma completamente privo di macchie o strisce. I peli di questo esemplare sono molto morbidi e le zampe hanno una tipica forma rotonda, mentre la coda è lunga e pelosa. Ma ciò che distingue in modo unico il gatto è il muso: questo esemplare in realtà sembra sorridere e sembra molto divertente, con i suoi ipnotici occhi di rame.

In termini di dimensioni, c’è una grande differenza tra maschi e femmine: mentre queste ultime sono simili in termini di dimensioni ai gatti domestici europei, i maschi sono molto muscolosi e raggiungono dimensioni molto più importanti. Un gatto maschio adulto può raggiungere 8 kg di peso, sopratutto se è stato sterilizzato.

Il carattere della razza

Questo gatto ha un carattere fantastico: infatti è molto affettuoso e si unisce molto alla famiglia. Rispetto ad altri felini della stessa famiglia, il certosino è un animale domestico che fa sentire la sua presenza: anche se per natura è ancora abbastanza indipendente, è molto meno indipendente, se tenuto in famiglia. Il certosino non è un animale territoriale, quindi va anche d’accordo con altri animali domestici senza creare problemi ed è una tata molto buona perché è molto mite e docile.

Con i bambini, ha un rapporto molto affettuoso, a patto che tu non sia troppo turbato. Il certosino è quindi un amico a quattro zampe esemplare, molto più affettuoso di alcuni gatti europei. Per quanto riguarda il carattere, però, ci sono differenze tra maschio e femmina: infatti è il maschio che è affettuoso e giocoso, mentre la femmina tende a stare più al margine.

Facebook Comments