Gatti che litigano, aiutiamoli a smettere

gatti che litigano, che fare

Purtroppo, i combattimenti tra i felini nelle case con più di un gatto sono piuttosto comuni. Per cui non è difficile che ci ritroviamo a casa dei gatti che litigano spesso. Questi combattimenti colpiscono non solo i gatti, ma anche i membri di una famiglia umana che possono trovarli abbastanza fastidiosi. Nessuno vuole sentire il sibilare o strillare tra i loro amati animali domestici, o peggio, guardare come combattono con i denti o artigli.

Gatti che litigano, perché lo fanno?

È importante capire che, a differenza dei cani, i gatti non sono naturalmente sociali. Se scelgono di mescolarsi con altri gatti, di solito sono con un parente stretto (ad esempio, qualcuno della loro cucciolata) o un gattino con cui sono cresciuti. La veterinaria britannica, la dottoressa Sarah Heath, una clinica studiosa del comportamento dei gatti, li chiama “sopravvissuti solitari”.

In natura, i felini possono facilmente evitare i gatti che non gli piacciono. Ma all’interno della vostra casa, i vostri mici hanno opzioni limitate per allontanarsi l’uno dall’altro. Questo può portare a uno sfregamento felino, che spesso accade quando un gatto insegue, o mostra aggressività verso un altro.

I gatti hanno un istinto molto territoriale

I gatti sono molto territoriali, e se uno dei tuoi mici invade il territorio che l’altro considera suo, che sia il loro posto preferito per il pisolino, il giocattolo o l’umano, scatterà una lotta tremenda. Spesso il problema è aggravato dal modo in cui i gatti vivono in stretta vicinanza fisica l’uno all’altro e condividono ciotole di cibo, lettiere, coperte, tira graffi, ecc.

Purtroppo, entrambi i gatti che sono stati amici per anni possono perdere la loro relazione. “Il comportamento sociale naturale del felino, non comprende la riconciliazione,” dice Heath, “e la fragilità delle relazioni sociali feline può angosciare i proprietari di abitazione.”

Possono litigare per un odore non gradito

Ciò che per gli esseri umani potrebbe sembrare trascurabile, nella prospettiva felina è un danno permanente alla loro relazione. Ad esempio, un gatto che è stato ricoverato in ospedale tornerà a casa con l’odore della clinica veterinaria. In risposta, il suo compagno felino non vedrà più il suo amico di lunga data come parte del proprio gruppo sociale. I segni di ostilità tra i gatti possono essere ovvi (a volte terribilmente ovvi) o molto sottili. Ad esempio, un gatto può lasciare un’area non appena l’altro gatto entra. O il micio più timido può cercare di nascondersi o fuggire quando l’altro gatto si avvicina troppo.

Gatti che litigano, come fermarli

Se si dispone di 2 mici che si affrontano fisicamente, non provare a mettere la mano o qualsiasi altra parte del vostro corpo tra di loro, altrimenti vi potreste fare male. La cosa migliore è rimanere calmi e afferrare qualcosa che possa separarli, come un grande e robusto pezzo di cartone. Il punto è quello di mettere una barriera sicura ed efficace tra di loro.

Se sono proprio nel combattimento, prova a sollevare uno di loro nella parte posteriore della testa, questo dovrebbe stimolare uno dei gatti ad allentare la presa.  Tenere i gatti separati fino a quando non si sono calmati. E tenete a mente che ogni volta che combattono, la loro relazione diventa sempre meno stabile.

Tentare di farli raggiungere una tregua

Ci sono molti proprietari e veterinari che ritengono che l’unico modo per risolvere l’aggressione territoriale tra 2 felini in famiglia, è quello di trovare un’altra casa a uno di loro, o in alternativa, separarli permanentemente in diversi luoghi della casa. Prima di adottare queste drastiche misure, si può cercare di realizzare un piano che a tappe potrebbe facilitare la pace tra i gatti contendenti della vostra casa.

1.Il primo passo è quello di separare i gatti in diverse parti della casa. Idealmente, queste 2 aree condividono una porta comune. I gatti devono essere nutriti in luoghi separati da una porta e allo stesso tempo 2 volte al giorno, e ci deve essere una persona disponibile per ogni gatto che gioca con loro e li premia dopo i pasti.

I felini saranno in grado di sentire e annusare l’un l’altro, ma non possono vedersi o toccarsi. L’obiettivo è quello di creare esperienze positive durante i pasti per entrambi i gatti, pur essendo molto vicini l’uno all’altro.

2. Una volta che i mici sono a proprio agio con questa routine, cambiarli in modo che non diventino territoriali sul loro lato della casa. I gatti devono essere cambiati ogni giorno o ogni 2 giorni durante tutto il processo.

3. Il passo successivo è quello di aprire la porta un minimo in modo che possano vedersi ma non toccarsi. Questo permetterà ai gatti di scambiare sguardi, ma senza interagire fisicamente.

4 A questo punto, si consiglia di lasciare la porta aperta (o rimuoverla, nel caso in cui si va al lavoro) e posizionare temporaneamente una rete sul telaio della porta, con un’apertura di 4 pollici su un lato.

5. Dopo che i gatti si abituano a questo cambiamento, fissare completamente la porta a rete attraverso l’apertura e rimuovere il coperchio che si mette su di esso. Così i gatti saranno in grado di vedere attraverso la maglia, mangeranno ciascuno nel loro territorio e giocheranno con i membri della famiglia in determinati momenti della giornata.

6. Il passo successivo è quello di avere i gatti sotto attenta supervisione nella stessa stanza, mentre mangiano e giocano. La durata di questo primo contatto non deve superare i 15 minuti.

A poco a poco permette per brevi periodi di tempo entrambi i gatti abbiano una maggiore libertà di avvicinarsi l’un l’altro, fino a quando entrambi camminano sciolti nella stessa zona (sotto supervisione come al solito). Aumenta gli intervalli che trascorrono insieme fino a quando non possono farlo tutto il tempo.

Questo processo richiede tempo, spesso molti mesi, e si dovrebbe anticipare battute d’arresto occasionali. Per qualche motivo, verso la fine del programma alcune persone decidono di riunire semplicemente i gatti saltando gli ultimi passaggi dello stesso, ma questo atteggiamento è vivamente sconsigliato.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *