Come tagliare le unghie ai gatti

Oggi vedremo come tagliare le unghie ai gatti. I gatti hanno diciotto unghie, dieci sulle zampe anteriori e otto sulle zampe posteriori, ed è consigliabile tagliarle ogni due o tre settimane circa a seconda dell’attività e delle routine che eseguono. È un processo che può essere complicato all’inizio del quale, è probabile che il tuo gatto si innervosisce. Ma non preoccuparti, segui i passaggi qui sotto e trasforma la cura delle unghie del tuo animale domestico in un momento confortevole e piacevole per entrambi. Tenete a mente che il taglio delle unghie non dovrebbe superare i 10 minuti, in questo modo si eviterà di rendere impaziente e nervoso il vostro micio. Scopri anche come prendersi cura di un gatto, leggendo l’apposito articolo.

Tagliare le unghie ai gatti. Scegliere il momento

Devi abituare il tuo animale domestico per riuscire a manipolare le sue zampe, quindi accarezzarle delicatamente mentre accarezzi le parti del suo corpo che gli piacciono di più. È meglio se inizi ad abituare al tuo felino da cucciolo. Scegli un momento in cui è calmo e rilassato. Se invece è spaventato o a disagio, e vuole andarsene, non impedirlo, aspetta un altro momento per continuare questa pratica. Mettilo sulle ginocchia e rendilo comodo, poi afferra le zampe tra le mani e accarezzale delicatamente ogni giorno, anche se non gli tagli era le unghie. Ogni volta che accarezzi le tue zampe premia il suo buon comportamento offrendogli le sue prelibatezze o snack preferiti. Prima di sapere come tagliare le unghie di un gatto, dovresti sapere come rassicurarlo.

Scegli gli attrezzi adeguati

Scegli gli strumenti giusti per la cura e l’igiene delle unghie del tuo gatto. Preferisci il tagliaunghie. Sarà più confortevole per il tuo amico peloso! Non appena si dispone di tutti gli accessori a portata di mano, è il momento di iniziare il compito. Porta il tuo gatto in grembo, con la sua schiena verso di te. Sorreggi il tagliaunghie in una mano e con l’altra le sue gambe. Prendi una delle sue dita e fagli un leggero massaggio per tenerlo calmo, a quel punto premi dolcemente la parte cartilaginosa per far uscire l’unghia. Inizia tagliando la punta dell’unghia poco a poco, ma non raggiungere mai la vena interna rosa che attraversa ciascuna delle sue unghie, in quanto gli farebbe male e inizierebbe a sanguinare. Tagliare le unghie di un gatto non è sempre un compito facile, sii paziente.

Come utilizzare correttamente il tagliaunghie

Tagliare le unghie una per una e assicurarsi che la lama tagli dall’alto verso il basso, per evitare di spaccare malamente l’unghia. Attenzione a tagliare troppo! Se non sei sicuro di dove inizia la vena, meglio tagliare una porzione ridotta di unghia. In questo processo si dovrebbe sempre rimanere calmi e andare avanti lentamente, anche se il vostro gatto miagola. Le prime volte, potresti riuscire a tagliare solo un paio di unghie. Non preoccuparti, aspetta una nuova possibilità e padroneggia la tecnica.

Importante! Premia il tuo gatto

Scegli un trattamento speciale per il tuo animale domestico e dagli la sua pappa preferita dopo aver tagliato le unghie. Se si utilizza solo quel cibo per questo momento di igiene, il vostro animale domestico lo assocerà al taglio delle unghie e saprà che dopo quel delicato processo otterrà un premio delizioso e resisterà meno in futuro.

Controlla frequentemente le sue unghie

A  ogni felino crescono le unghie ad un tasso diverso, si consiglia di tagliarle ogni due o tre settimane per evitare che siano troppo lunghe e rompersi . Controlla regolarmente il tuo gatto e dagli le cure che merita.

Benefici di tagliare le unghie ai gatti

La cura delle unghie del gatto è necessaria per esplorare il mondo e relazionarsi con altri del loro genere. I loro graffi lasciano segni visivi e olfattivi che servono a comunicare con gli altri. Inoltre, con i graffi rilasciano stress e, quando vivono in un ambiente naturale, hanno bisogno di avere i loro artigli affilati per cacciare le loro prede.

I gatti hanno bisogno di affilare le unghie , graffiare è un comportamento innato nei felini. Per evitare che lo facciano sui vostri mobili, tende, poltrone e altri oggetti della casa è essenziale che abbiano un tira graffi, un giocattolo che amano e con cui soddisfano il loro istinto, oltre ad allenare i muscoli.

Facebook Comments